responsive design e web design

Il web responsive design non è una nuova disciplina anche se molte agenzie hanno da poco iniziato a sviluppare in questa ottica. Inizialmente fra le buone regole di progettazione era molto in voga il mobile first come se questo fosse l’elemento di base per la costruzione di buone interfacce. Con l’ avanzamento delle tecniche e la richiesta da parte del marketing di una maggiore user experience per incrementare conversioni e fidelizzazione il mobile first ha perso di forza tanto che oggi non ne parliamo quasi più. La progettazione per smarthphone desktop e tablet deve essere più omogenea, non e più possibile creare interfacce scarne per ottimizzare il mobile. Inoltre con l accrescimento della banda e della potenza dei device mobili è possibile creare nuove esperienze digitali tenendo conto contemporaneamente di tutte le visualizzazioni senza compromettere la creatività.

Web marketing e responsive design.

Dal momento che flash non e più utilizzabile le animazioni per intrattenere l utente si sono spostate sull html 5 inizialmente con qualche fatica oggi con risultati notevoli a livello di richiamo alla call to action e quindi roi. I device mobili hanno cambiato totalmente il modo di comunicare e attrarre l’utente al punto che lo stesso google ha dedicato un tool per misurare apparentemente la velocita di un sito ma anche per iniziare a capire come misurare la user experience su device mobili. questo la dice lunga sulle prospettive confermate anche dalle previsioni statistiche sull importanza di riorganizzare le strategie di marketing a questo modo di interagire e navigare.

L’ image hero su mobile e meno performante mentre sono molto più visibili gli oggetti che una volta ridimensionati perché parzialmente fluidi riescono a coprire l’intera superfice dello schermo. Un tempo una pagina perchè fosse fruibile doveva stare all’interno dell’ area visibile dello schermo, oggi le abitudini sono cambiate al punto che in certi casi i one page site sono piu performanti delle datate landing page: lo scroll è una abitudine.

Conclusione

Il web design si è evoluto tanto che al centro del progettista c’è esclusivamente la user experience design. Nuove geometrie, aree di contenuti da rimodellare a seconda della risoluzione hanno cambiato la faccia ai brand online rendendoli architetture da plasmare per farsi riconoscere, apprezzare creare esperienze uniche e coinvolgenti con il fine ultimo di incrementare le conversioni o la notorietà.

Post Correlati