Adwords CPA target

Adwords il costo per acquisizione CPA ed il bidding automatico.

L’attività di un esperto Adwords riveste un ruolo di primaria importanza nella corretta pianificazione di una strategia di Smart Bidding. Tale figura professionale è il valore aggiunto necessario che garantisce al cliente il massimo del risultato con un investimento pianificato e curato in tutti i suoi aspetti. Tra le varie strategie, il CPA target è una delle più efficaci. Il costo per acquisizione ovvero il costo di conversione è infatti uno strumento che, grazie a una pianificazione precisa e attenta del consulente, è in grado di ottimizzare qualsiasi campagna pubblicitaria.

Questa strategia è uno strumento tra i più utili in quanto permette di ottimizzare la spesa per ogni conversione al fine di aumentare il ROI. In poche parole è il prezzo medio che il cliente è disposto a pagare per una conversione.

L’offerta basata su tale target è un fattore molto importante nell’elaborazione di una precisa strategia di digital marketing. Essa infatti permette di raggiungere gli obiettivi prefissati senza sforare i margini di spesa. Un modus operandi realizzabile grazie all’intelligenza artificiale che permette di calcolare l’offerta automatica in base ai dati pregressi. In tal modo l’esperto Adwords dovrà semplicemente stabilire la cifra adatta destinata all’acquisizione cliente e Google Adwords provvederà a ottimizzare l’offerta.

Costo medio

Il concetto di costo medio per acquisizione è fondamentale per capire i meccanismi interni di tale strategia. Il costo medio addebitato per conversione è il risultato della divisione tra costo totale e numero totale di conversioni. Un piccolo esempio esplicativo di tale concetto. Se un ipotetico annuncio riceve due conversioni al costo di € 6,00 e € 8,00, il prezzo medio è di € 7,00.

Quando attivare l’offerta basata sul CPA target?

Il target costo per conversione è consigliato soprattutto quando:

  • Le conversioni mensili sono almeno 50 (il sistema ha un numero maggiori di dati da elaborare e sui quali costruire un’esperienza pregressa)
  • Il tasso di conversione è stabile
  • L’obiettivo prefissato è la risposta diretta del potenziale cliente, fattore che permette una valutazione più semplice del valore della conversione.

Requisiti indispensabili

Per impostare una corretta campagna è necessaria la presenza di due requisiti:

  • Monitoraggio conversioni attivo
  • 15 conversioni realizzate negli ultimi 30 giorni

Tali requisiti sono giustificati dal fatto che Adwords necessita, per una corretta elaborazione del target, di una base costituita dai dati storici di conversioni pregresse. In parole povere, Adwords determinerà attraverso l’intelligenza artificiale (indicatori contestuali) l’offerta CPC ottimale per l’annuncio cosi da raggiungere gli obiettivi mantenendo un CPA medio equivalente al target impostato.

Diverso è il discorso quando la campagna è già attiva da tempo con questa strategia di offerta. Se nei fatidici 30 giorni vengono realizzate meno di 15 conversioni, l’offerta non decade se non in caso di disattivazione da parte del cliente.

CPA target per gruppo di annunci

Qualora lo ritenga opportuno, il consulente può impostare un costo per conversione per un determinato gruppo di annunci che vada a sostituire il valore della strategia di portfolio.

Tale impostazione:

  • Ha effetti sul rendimento complessivo della strategia
  • Resta immutato quando cambia la strategia del costo per acquisizione a livello di campagna

Post Correlati